CARLO COLOMBARA: voci liriche (4)

carlo-colombara-voci-liriche-4-1INTERVISTA ESCLUSIVA a puntate per la RUBRICA Il Salotto d’Arte  di

Natalia Di Bartolo © dibartolocritic


(4)

Il BASSO ROSSINIANO

NDB: Il protagonista di oggi, Maestro Colombara, a sua scelta è “il basso rossiniano”. Chi ci propone?

CC: Ma nessun altro se non SAMUEL RAMEY!

NDB: Un grandissimo! Ma perchè lo definisce proprio “rossiniano”, data la vastità del suo repertorio?

CC: Perché è  il vero, grande basso d’agilità. A Rossini sarebbe piaciuto Ramey.  Anzi, strapiaciuto. A mia memoria non è esistito nel ‘900 un basso rossiniano come Ramey. E dubito che anche prima ve ne fosse uno tanto bravo. Voce lunghissima, agilità impeccabili. Rimasto senza eredi. Ascoltiamolo in un brano proprio di Rossini, dalla Semiramide:

NDB: Rimanendo più che ammirata, la ringrazio, M° Colombara, a nome mio e di tutti i nostri lettori. Lei conosce il M° Ramey?!

CC: Sì, lo conosco, è un caro amico. Spesso ci scriviamo e siamo in contatto. Ho ammirazione e stima enorme per questo immenso artista.

NDB: Mi associo e le chiedo chi sarà il prossimo esempio…

CC: Sarà la volta del BASSO VERDIANO. Ma non vi svelo chi ho scelto. SEGUITECI!

NDB: Sì, seguiteci! FOLLOW US!

 

Natalia Di Bartolo © dibartolocritic

Annunci